Paul Chain: disponibile l'inedito 'Satan's Future' in "edizione morente"!

E’ disponibile l’inedito ‘Satan’s Future’ del 1981 di Paul Chain in “edizione morente” tramite Radical Matters Edition/Label.
L’oggetto sonoro in ceramica sui cui si basa l’edizione, è stato progettato per morire.
Consumerà via via le onde sonore incise attraverso il processo stesso di riproduzione, che avviene per frizione meccanica della puntina del giradischi sul disco stesso. Lentamente, scompariranno ad ogni ascolto, lasciando solo mute ceneri.
Allo stesso modo, questa edizione d’arte, e gli elementi che la compongono, sono stati progettati per deperire nel tempo, fino al loro completo disfacimento, alla loro totale consunzione, fino a svelarne la forma “sublime”, per diventare così oggetto di pura contemplazione. La particolare terra che compone l’opera, ricca di materiale organico, è l’elemento chimico catalizzatore di tale processo. Questo nuovo “corpo artistico” così sublimato, potrà essere conservato ed ammirato nella sua nuova natura di reliquia.

CONCEPT: Paul Chain (1977-2003) dichiara la sua morte artistica il 5 Aprile 2003. Ogni parte di questa edizione concettuale è stata progettata seguendo i suggerimenti lasciati dall’autore, il quale crede fermamente che il potere nascosto di queste registrazioni dovrebbe essere lasciato morire. Questa “edizione morente” rappresenta così l’inumazione concettuale di questo corpo artistico, la sua sepoltura finale.

Lo scorso anno, per l’intero mese di Aprile, è stata presentata in anteprima la documentazione sonora di questo lavoro, presso il Sound Corner dell’Auditorium – Parco della musica di Roma, a cura di Anna Cestelli Guidi (come vi riportammo già).
Potete ordinarlo a questo link!

Paul Chain Satans Future edizione morente SDM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: