Parco In Vita festi 2016: dal 10 al 19 Giugno la quindicesima edizione!

Il modo migliore di accogliere l’estate è Parco In Vita 2016, il festival organizzato dall’associazione Sulé Onlus presso il Parco Aldo Moro di Agrate Brianza (MB) dal 10 al 19 giugno.
Giunto alla 15a edizione, Parco In Vita nasce dalla voglia e dall’entusiasmo dei volontari che durante l’anno si impegnano ad animare il Centro per Giovani Sulé di Agrate: l’obiettivo è offrire musica dal vivo ed eventi di qualità per dimostrare che il parco è vivo, e invita tutti.

Programma:

  • 10 Giugno – Parco In Vita prende il via con un concerto organizzato in collaborazione con l’associazione giovanile Officine Samovar: sul palco i Fitzcataldo, con il loro originalissimo pop rock “fatto a mano”, e l’eccentrico cantautore Mattia Schiavano.
  • 11 Giugno – Il pomeriggio di sabato 11 giugno è interamente dedicato alla prima edizione della PIV Footband Cup – kermesse musicalcistica, un torneo di calcetto 3 contro 3 in cui le migliori band della zona si sfidano per la gloria: il gruppo vincitore si porta a casa cd e gadget musicali messi in palio dalle altre band iscritte. Dopo la premiazione, sul palco si alterneranno i Mexican Chili Funeral Party, con il loro stoner rock dalle influenze blues, Diego “Deadman” Potron, one-man band che reinterpreta le radici spiritual della musica moderna, e i veronesi The Great Shade, che fondono ritmiche tipicamente hard rock ad arrangiamenti derivati dal jazz.
  • 17 Giugno – Dopo qualche giorno di pausa, il palco di PIV 2016 si rianima venerdì 17 giugno, con l’hardcore diy dei Seditius e il caratteristico southern metal dei Brain Distillers Corporation.
  • 18 Giugno – A partire dalle 21, Midsummer night’s dance: uno spettacolo di danze etniche e moderne, in un contesto libero e condiviso. Un palco aperto per chiunque voglia danzare: si esibiranno, tra le altre, le ragazze dei corsi svolti durante l’anno al Centro Sulé.
  • 19 Giugno – L’edizione 2016 di Parco In Vita si chiude ospitando il progetto Stregoni: i due musicisti Johnny Mox e Above The Tree accolgono sul palco i giovani migranti ospitati dall’associazione Sulé all’interno del progetto di accoglienza. Partendo dalle canzoni che i migranti ascoltano sui loro cellulari, che vengono registrate e mandate in loop, i due musicisti e i giovani costruiscono un suono completamente nuovo. Il risultato di questo laboratorio musicale e interculturale è il suono più vero dell’Europa contemporanea e viene messo in scena alle ore 21 sul nostro palco.

Tutti gli eventi si svolgono anche in caso di pioggia e durante l’intera manifestazione sarà presente un punto bar e ristoro. L’ingresso è rigorosamente gratuito.

centrosule.org / facebook.com/parcoinvita

13248326_1871807809713525_464286131480647270_o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: