Musica e casinò: cosa accade quando il Rock incontra il tavolo verde

Musica e casinò: cosa accade quando il Rock incontra il tavolo verde

16 Giugno 2019 0 Di Redazione SDM

Pop, rock, country o swing che sia, la musica sembra avere da sempre un rapporto privilegiato con il mondo del gioco, vera e propria metafora della vita con la sua imprevedibilità e il suo fatalismo. Non sono pochi, infatti, gli artisti che per esperienza personale o per semplice ispirazione hanno deciso di cantare storie e atmosfere da casinò, trasportando nella narrazione il proprio amore per questo affascinante mondo.
La lista di canzoni ispirate ai casinò è lunga e conta nomi di spicco del panorama musicale internazionale, da Elvis Presley ai Motörhead, da Frank Sinatra a Paul McCartney, fino all’icona pop dei giorni nostri, ossia Lady Gaga, personaggi anche molto diversi tra loro, ma accomunati dall’aver cantato almeno una volta città capitali del gioco e partite al tavolo verde. Ecco allora una playlist con i brani più conosciuti e più particolari in cui scommesse e puntate dominano la scena.

Elvis Presley – Viva Las Vegas

Impossibile, in una lista di questo tipo, non partire con il re del rock and roll Elvis Presley, che nel 1963 pubblicò il brano Viva Las Vegas, colonna sonora dell’omonimo film con protagonisti lo stesso Elvis e Ann-Margret e inno alla capitale del gioco e dei casinò. La storia narrata dal film comincia proprio da un’importante vincita al tavolo verde, con la quale il pilota di auto da corsa Lucky Jackson progetta di acquistare un motore più potente per partecipare al Gran Premio di Las Vegas e tentare di vincerlo. Le vicissitudini complicano questo proposito, ma l’ostinazione e la caparbietà portano comunque Jackson alla vittoria e all’agognato matrimonio con la sua amata Rusty Martin.

Frank Sinatra – Luck Be a Lady

Che Frank Sinatra fosse un assiduo frequentatore dei casinò non è certo un mistero, ecco perché la sua presenza in questo elenco non poteva certo mancare. Sono diverse infatti le occasioni in cui “The Voice” ha incrociato questa sua passione con la carriera artistica. Tra gli episodi sicuramente più importanti spicca il musical Bulli e Pupe, in cui Sinatra ha interpretato l’incallito scommettitore Nathan Detroit. All’interno del film trova spazio il bellissimo pezzo Luck Be a Lady, cantata sul grande schermo da Marlon Brando, che impersonava l’altro giocatore Sky Masterson, e successivamente diventata un cavallo di battaglia dello stesso Sinatra.

Frank Sinatra (Fonte: Wikimedia, Licenza: Public Domain)

Ray Charles – Blackjack

Pubblicata nel 1955, Blackjack è uno dei primi successi di Ray Charles, una delle voci più rappresentative del soul statunitense e mondiale. Il brano, che narra le disavventure di un giocatore che si trova a fare i conti con una sorte poco favorevole, raggiunse l’ottavo posto della black chart USA.

Paul McCartney – Junior’s Farm

Anche l’ex beatle Paul McCartney ha avuto occasione di portare il gioco, e in particolare il poker, nella sua musica. Sebbene il brano non sia interamente incentrato su tale argomento, uno dei protagonisti della storia raccontata nella canzone è proprio un giocatore di poker. Junior’s Farm è stata scritta da Paul e Linda McCartney e pubblicata come singolo nel 1974 con la loro band dell’epoca, i Wings.

Motörhead – Ace of Spades

Quando si parla di musica e gioco, non fa eccezione il mondo del metal. Uno dei brani più famosi è infatti Ace of Spades dei Motörhead di Lemmy Kilmister, pubblicata come singolo nel 1980 e contenuta nell’omonimo album. La canzone è quasi una dichiarazione d’amore per il gioco: il verso “Il piacere è giocare, non fa differenza quello che dici tu.” è infatti solo un esempio di quanto la band londinese sembri apprezzare l’imprevedibilità di questo mondo.

Lady Gaga (Fonte: Flickr > PlumeDeCheval, Licenza: Creative Commons 2.0)

Lady Gaga – Poker Face

Anche un’icona del pop contemporaneo come Lady Gaga ha attinto al tema del gioco per uno dei suoi pezzi più famosi, ossia Poker Face, successo da oltre 20 milioni di copie vendute che ha consacrato l’artista ai massimi livelli del genere. Come suggerisce il titolo del brano, l’ispirazione nasce proprio dall’espressione con cui si identifica la capacità di non trasmettere emozioni durante la partita, per non avvantaggiare gli avversari. La metafora viene in realtà utilizzata da Lady Gaga in maniera ben più ampia, per riferirsi ad alcuni episodi della sua disinibita vita giovanile.

Ivan Graziani – Il Chitarrista

Chiudiamo questa breve rassegna ritornando in Italia, in particolare al cospetto di uno dei più apprezzati cantautori e chitarristi del nostro Paese, ossia il compianto Ivan Graziani. Il brano Il Chitarrista, del 1983, è incentrato proprio su una sfida a poker e su una scommessa che vede al centro della scena un oggetto del desiderio a sei corde. Il Chitarrista è contenuta nell’album intitolato semplicemente Ivan Graziani, che include anche altri successi come Signora bionda dei ciliegi e 140 kmh.