Motorhead: quella volta che fecero crollare l’intonaco per gli elevati decibel!

Motorhead live at Variety Theatre, Cleveland (photo credits: Joseph Lanza)

Quella volta che, nel No Remorse Tour del 1984, i Motorhead raggiunsero un volume così alto da far crollare l’intonaco dal soffitto di un teatro, danneggiando l’impianto audio. L’evento che fece diventare i Motorhead la band più rumorosa del pianeta!

Cosa potrei dire sui Motorhead che non sia stato già detto? Forse nulla, anzi, sicuramente nulla.

Insomma, volevo buttare giù qualcosa su Lemmy e compagni, ma senza risultare ripetitivo e scontato, un gioco duro se ci pensate. Allora ho pensato che vi racconterò di quella volta che i Motorhead fecero crollare l’intonaco dal Cleveland Variety Theatre a causa degli elevati decibel, era il Dicembre del 1984; ma le cronache raccontano anche di alcuni importanti danni subiti dall’impianto audio.

Chi ha visto dal vivo i Motorhead, è consapevole dei volumi utilizzati dalla band, da sempre, senza alcun remore. Tra l’altro, tutto quel muro di amplificatori che avevano sul palco era acceso e funzionante – senza aggiungerne qualcuno per “immagine”, come accaduto alcune volte, negli anni, da parte di varie band.

Motorhead, la band più rumorosa del mondo!

Era il 2 Dicembre del 1984 e i Motorhead si esibivano al Variety Theatre di Cleveland – in Ohio, in supporto c’erano Mercyful Fate ed Exciter. L’ultimo album (allora) della band era, ‘Another Perfect Day’, uscito nel Giugno del 1983, ma il tour era in supporto al primo Best Of intitolato ‘No Remorse’, pubblicato a Settembre del 1984 – entrambi per Bronze Records. Ultime due release per quella etichetta.

Nella parte finale della set-list, durante la performance dell’omonima ‘Motorhead’ (cover degli Hawkwind) iniziarono a crollare pezzi di intonaco dal soffitto del teatro a causa degli elevati decibel. La band arrivò a 130 decibel di volume, livelli mai raggiunti da un concerto prima di allora, battendo i “detentori del record” fino a quel momento incontrastati, i The Who che nel 1976 arrivarono a spararne 126 dalle casse.

Per fare un confronto, un aereo di linea in decollo arriva a 125 decibel, invece, 140 sono quelli emanati da un auto di F1 in corsa.

e’ vero che il teatro che ospitava l’evento non fosse curato tantissimo, ma tant’è che la vicenda agghindò addosso ai Motorhead la definizione, da parte di critica e pubblico, di band più rumorosa del pianeta!


I successivi due brani, prima di concludere lo show, ‘Bomber’ e ‘Overkill’, vennero eseguiti in versione unplugged, per evitare ulteriori danni a location e impiando audio.

Lemmy Kilmister, Phil Campbell ed i fan si voltano a guardare l’intonaco che cade. (photo credits: Joseph Lanza)

Il concerto dei Motorhead al Variety Theatre di Cleveland del 1984 rimarrà negli annali e sarà sempre ricordato per questo evento. Il No Remorse Tour passò anche dall’Europa per alcune date, ma non dall’Italia.

Questa la set-list suonata quella sera:

  1. Iron Fist
  2. Stay Clean
  3. Heart of Stone
  4. The Hammer
  5. Metropolis
  6. Shoot You in the Back
  7. Jailbait
  8. Killed by Death
  9. Ace of Spades
  10. Steal Your Face
  11. Nothing Up My Sleeve
  12. (We Are) The Road Crew
  13. Bite the Bullet
  14. The Chase Is Better Than the Catch
  15. No Class
  16. Motorhead (Hawkwind cover)
  17. Bomber (unplugged)
  18. Overkill (unplugged)

Le parole di Lemmy sul volume ai concerti

Nel 2008 la Health and Safety Executive (HSE) introdusse una legge sulla regolazione dei volumi ai concerti, in seguito ad lacune direttive europee. Lemmy, in quell’occasione, si espresse dicendo: <<L’essenza del Rock ‘n Roll è la musica alta. Come diavolo possono aspettarsi che noi abbasseremo i nostri volumi?>>

La legge, peraltro, non venne ideata per il pubblico, bensì per musicisti e staff a sèguito. Poichè la continua esposizione ad alti volumi porta ad irreparabili danni all’udito e non solo.

I Motorhead resteranno sempre la più bella leggenda del Rock!

Spero che la condivisione di questo “racconto” sia stato di vostero gradimento, che possa avervi portato a conoscenza, eventualmente, di un nuovo aneddoto sui Motorhead. Un piccolo tassello nella grande ed inimitabile storia della più grande Rock ‘N Roll band del mondo!


a cura di Francesco “Chiodometallico” Russo

Motorhead live in Variety Theatre, Cleveland – 1984 (photo credits: Joseph Lanza)
About Francesco P. Russo 11528 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

2 Commenti

  1. Ho visto i Motorhead cinquantadue volte e il concerto più fragoroso a cui assistetti fu a Marcon, vicini a Venezia, nel 2002. Il loro tecnico mi disse già nel pomeriggio che avrebbero toccato i 150 db. Verso la fine la gente si stava allontanando dal palco. Ho visto Lemmy sorridere per ciò

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*