Monolith: fuori il primo album 'Even More', ecco i dettagli!

A un anno esatto di distanza dalla pubblicazione di Louder, loro primo Ep ufficiale, i Monolith si ripropongono con l’album Even More. La scelta del titolo non è casuale: se nella prima uscita i 4 modenesi avevano tracciato una sorta di linea guida stilistica, in Even More le caratteristiche della band emergono amplificate e potenziate. Uno stoner / grunge arrabbiato, sporcato da reminiscenze psichedeliche ed echi di musica etnica, caratterizzato da grande attenzione per testi e compattezza del suono.
Da 9 tracce monolitiche, che suonano, appunto, “ancora più forte”. Il background musicale a cui attingono i Monolith è quello classico della tradizione stoner rock, dai Kyuss ai Queens Of The Stone Age, ma anche di quella più “hard” del grunge, vedi Alice in Chains. L’album è prodotto dall’etichetta Hazy Music, ed è acquistabile direttamente ai concerti o sulle principali piattaforme di download (iTunes, Spotify, ecc). Il Release Party è avvenuto lo scorso 4 aprile al Mattatoio Culture Club di Carpi (MO).
Registrato negli studi del produttore bolognese Marco Bertoni (Motel Connection, Maccaroni Circus), vede la collaborazione in fase di arrangiamento di Arcangelo Kaba Cavazzuti (Modena City Ramblers). Il mastering è a cura di Filippo Cimatti, (Bones UK). Il logo è stato realizzato da “Wani”, mentre le grafiche da Silvia Ballerini. E’ prevista per maggio l’uscita del video per il primo singolo estratto, Overload. Il video, girato dal regista e cantante Andrei Colta, vedrà la partecipazione delle ballerine dell’accademia di danza New Dance di Pavullo (MO).
Di seguito ecco l’artwork di copertina e la tracklist di Ever More:
1.Overload
2.Bitter Show
3.Kind of Love
4.Cockroach
5.Intro
6.Untitled
7.Beatiful and Damned
8.Even More
9.Orange Moon
Monolith
Di seguito vi riportiamo anche i prossimi appuntamenti live con i Monolith:

  • 18 aprile @ Civico 13 – Pavullo (MO)
    24 aprile @ La Tenda – Modena
    25 aprile @ MK – Carpi (MO)
    30 aprile @ Antica Locanda – Sabbioneta (MN)
    16 maggio @ Arci Acropolis – Vimercate (MI)

Facebook / Twitter / Blog

Chi sono i Monolith?

Nati a Settembre 2013 da un’ idea di Andrea Marzoli, chitarra e voce e Massimiliano Codeluppi, chitarra, che con Riccardo Cocetti, ex batterista del gruppo indie “The Villains” e Enrico Busi (Fuximile) compongono il quartetto ufficiale. A Marzo 2013 esce il loro primo EP di tre tracce “Louder”, registrato e mixato al Ghee Studio di Bologna; il brano “The Scarred” viene selezionato, tra oltre 500 partecipanti, per la compilation Sonda, a cura del Centro Musica di Modena. “Louder” è un misto di stoner, grunge e psichedelia, che richiama alla mente, tra gli altri, Kyuss, Queens of The Stone Age e Alice in Chains. Il 2014, dopo l’uscita dell’Ep, prosegue per i Monolith caratterizzato da un’intensa attività live, che li porterà a dividere il palco con band del calibro di Warlocks, The Ghost Inside, Samothrace, Dresden Leningrad e What a Funk, solo per citarne alcuni, e partecipando a numerosi festival nel nord Italia. In estate, grazie al brano “IF?” si classificano primi alla ventesima edizione del Premio Augusto Daolio 2014, e il brano “The Scarred” viene utilizzato per la pubblicità della marca Radical Racer. E’ in questi mesi che la band ha la possibilità di lavorare, in veste di tutor per i finalisti del Premio Daolio, con Arcangelo “Kaba” Cavazzuti, che collaborerà in fase di arrangiamento nel disco successivo. Il 22 Febbraio 2015 sono ospiti al Nomadincotro, a Novellara, Reggio Emilia, durante il quale si esibiscono in apertura al concerto dei Nomadi in memoria di Augusto Daolio. Il 4 Aprile 2015 esce il primo full-lenght ufficiale, “Even More”, il cui release party avviene al Mattatoio Culture Club di Carpi. L’album è registrato e mixato dal produttore e musicista bolognese Marco Bertoni (Motel Connection, Maccaroni Circus), con la collaborazione in fase di arrangiamento di Arcangelo Cavazzuti (Modena City Ramblers), masterizzato da Filippo Cimatti (Bones UK) e prodotto da Hazy Music di Davide Ravera.

Monolith band

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: