Manowar: la band si esprime sull’arresto del chitarrista Karl Logan!

Oggi è saltata davanti l’attenzione pubblica la notizia dell’arresto di Karl Logan, il chitarrista dei metaller Manowar, a cui sono stati accreditati sei capi d’accusa circa il possesso di materiale pedopornografico.

I Manowar, senza indugio, si sono espressi dalla propria pagina facebook circa l’accaduto:

<<Per quanto riguarda Karl Logan

Per quanto riguarda l’arresto di Karl Logan e le accuse contro di lui:

A causa del fatto che Karl ed i suoi avvocati stiano occupando di questi problemi, non si esibirà con Manowar. Il nuovo album ed il prossimo tour non saranno interessati.

– Magic Circle Entertainment Management ->>

Il musicista cinquantatreenne, come riportammo, è stato tratto in arresto lo scorso 9 Agosto a Charlotte, in North Carolina, con sei capi di imputazione circa lo sfruttamento di minore di terzo grado. In base allo Statuto Generale NC § 14-190.17A, infatti, “una persona commette il reato di sfruttamento sessuale di un minore di terzo grado se, conoscendo il carattere o il contenuto del materiale, possiede materiale che contiene una rappresentazione visiva di un minore che si impegna in attività sessuale”.

Un portavoce dell’ufficio dello sceriffo della contea di Mecklenburg ha dichiarato alla testata The Blast che un mandato è stato emesso lo scorso agosto per l’arresto di Karl Logan, subito portato nel carcere locale. La testata giornalistica, lanciata l’anno scorso da Mike Walters, ex direttore di TMZ, è stata la prima a segnalare la notizie dell’arresto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*