Intervista ai Diabolical Bog

Una delle band che in qualche modo ci hanno colpito quest’anno è quella dei toscani Diabolical Bog, un gruppo di rumorosi ragazzi dediti ad un thrash metal grezzo e diretto ed amanti della pesante ironia e blasfemia.
Ho avuto il piacere di poterli intervistare, dopo aver recensito il loro demo d’esordio (‘Il Cane di Gesù’) tra queste pagine,
portandoli un pò di più alla vostra attenzione. Eccovi quanto è stato detto, in una delle interviste fin’ora più “estreme”…..

Ciao ragazzi! Benvenuti su Suoni Distorti Magazine. Comincerei chiedendovi di presentare i Diabolical Bog ai nostri lettori…
NICCO (EvilDevin): Siamo una banda di raccattati dalla piena che si divertono a bestemmiare, pisciare nell’acqua santa, abbordare vecchiette ubriache, uccidere panda per salvare il bambù e giocare a nascondino. Se poi abbiamo tempo, suoniamo anche.

DAVIDE (Marv): Ciao a tutti! I Diabolical Bog sono Happy ‘n’ Blasphemous diahane Thrash Metal! UH!

PEPPE (Zoppicator): Ciao, grazie dell’accoglienza. I Diabolical Bog sono…. sono…. non me lo ricordo ero ubriaco… ahahahahah! Si siamo dei raccattati dalla piena, blasfemi, espliciti e offensivi….

Da cosa nasce il moniker Diabolica Bog?
NICCO: Il nome si riferisce al wc giapponese ultratecnologico. Fondamentalmente suona ganzo e basta, non c’è un motivo particolare per il quale portiamo tale moniker.

DAVIDE: Tutto il progetto è condito con forti dosi di ironia ed il moniker stesso vuole esserlo. 


PEPPE: Diabolical Bog nasce da una mia idea sentendo parlare del cesso giapponese ed esclamai: “Questo cesso è diabolico!”, e quando decidemmo di formare il gruppo io pensai, sapendo che cesso in inglese si dice bog, a questo nome e Nicco fu d’accordo.

Lo scorso 2011 avete proposto il vostro demo d’esordio, ‘Il Cane Di Gesù’. La prima cosa che mi viene in mente di chiedervi….Da cosa nasce tutto questo grande amore per Gesù? Siete dei ferventi cattolici?
NICCO: Esattamente. Io amo Gesù, la madonnina (sempre sia lodata), i re magi, Giuseppe, il bue, l’asinello e la stella cometa (che se poi si fosse schiantata sulla capanna non sò cosa darei per averne un detrito e portarlo al collo). Tutte le domeniche mattina sono a servire a messa, e nel pomeriggio soddisfo le diaboliche perversioni di quell’infoiato di Don Caterino. 

Ne vengon fuori scene che possono essere una via di mezzo tra “Salò e le 120 giornate di Sodoma” e “La mia prima volta” di Sara Tommasi. Io proprio non capisco tutto questo odio per la chiesa. La chiesa spacca il culo cazzo. Mica pizza e fichi. 

DAVIDE: Cazzo mi hai beccato! In realtà il nostro amore per cristo e sopratutto per santa madre chiesa nasce sopratutto dai quotidiani soprusi che questa povera istituzione subisce! Ci rendiamo conto? Qualcuno vuole addirittura che paghino le tasse! O che debbano rispondere per reati di abuso su minori! Che assurde pretese! Roba da matti! 

PEPPE: Si, è risaputo che siamo dei ferventi cattolici e amiamo Gesù… Il nostro amore per lui nasce appunto dal fatto che siamo dei cattolici tra i più fanatici…. Ahahahah… 
Infatti io penso che Gesù sia un cane, che Dio sia un maiale, per non parlare della Madonna, dei santi ecc….

Parliamo dell’artwork che ho trovato molto carino e simpatico! Chi l’ha creato?
NICCO: Io e un nostro carissimo amico, in un delirio schizofrenico maniacale con momenti di depressione suicida alternati a momenti di tenera dolcezza.

DAVIDE: L’artwork è stato realizzato dal nostro caro amico Richard Burton e da Nicco. L’idea comunque non saprei attribuirla ad uno di noi di preciso, è una di quelle cose che si dicono così, per dire una cazzata, ci ridi su… poi ti accorgi che è una genialata e finisce che la metti sulla copertina della tua prima demo.
PEPPE: L’artwork è stato creato dal nostro amico Richard J. Burton e da Nicco EvilDevin. La caricatura del cane presente in copertina è quella di Joker, il mio pincher, e lo si può notare mentre cammina sull’acqua; per questo è “Il Cane di Gesù”.

Passando al contenuto, ho notato una fortissima influenza da parte del panorama thrash/speed ottantiano, con alcune venature thrashcore ed anche una lieve spruzzata di NWOBHM (come in ‘Blasfica’).
Cosa vi influenza in fase di composizione? E chi compone la musica?

NICCO: In genere il grosso lo fanno chitarra e/o basso, ma ognuno dà sempre il suo apporto.

DAVIDE: Per quanta riguarda me, sono molto influenzato dalla scena Thrash della bay Area ma anche dal punk hardcore, in particolare quello di matrice italiana e credo che si senta. Spesso comunque ci ritroviamo insieme a comporre, magari partendo dallo spunto di qualcuno, infatti molte delle nostre canzoni sono il risultato di un lavoro combinato.

PEPPE: Beh, le influenze sono di gruppi come Slayer, Exodus, Anthrax, Nuclear Assault, Sodom, S.O.D., ma veniamo comunque da influenze di gruppi come Iron Maiden e Judas Priest. 

La musica la si compone quasi sempre insieme, le idee spesso partono da uno di noi e poi insieme sviluppiamo tutto il pezzo, anche se ognuno poi ci mette del suo per ciò che riguarda il proprio strumento.

Invece per quanto riguarda i testi, è palese la vostra voglia di dire la vostra in maniera molto decisa ed estrema. Oltre la voglia di non volersi prendere troppo sul serio e far ben intendere la vostra indole blasfema. Chi si occupa dei testi? Quali sono le realtà da cui traete spunto?
NICCO: Generalmente me ne occupo io. Mi lascio molto andare alla mia fantasia, senza forzature di sorta. 

Si decide un argomento insieme, mi arriva l’ispirazione e poi vò come un treno. Devo dire che però non mi ispiro molto ai testi metal. Una delle mie muse ispiratrici maggiori è senz’altro Caparezza
Che piaccia o meno, è un genio assoluto. Attingo molto dal suo stile. 

DAVIDE: I testi li scrive Nicco, gli argomenti invece vengono fuori un pò dalle solite cosa che ci fanno incazzare, tipo “Vaticanal” o “Ave Caesar, Meretrices Te Salutant”, altre nascono quasi per caso, da una battuta o un anedotto, come “Blasfica” e “Ti Amo Ma Girati”, magari tirati fuori da mezzi ubriachi.

PEPPE: Dei testi finora se ne è occupato Nicco EvilDevin, a volte partendo da uno spunto di qualcuno di noi altri, come per esempio per “Blasfica” o “Ti Amo ma Girati”, titoli di cui ha avuto io l’idea, ma i testi sono stati scritti da Nicco. 

Si trae spunto o dall’avversità al Vaticano e alla religione in generale o da qualche esperienza vissuta, oppure da una cosa che ci fa ridere e divertire.

Come mai la scelta di cantare in italiano, a parte il pezzo ‘A Form Of Lie’?
NICCO: Perchè mi vengon fuori meglio le idee con la mia lingua madre. Con l’inglese sono un pò limitato. Ciò non toglie che faremo qualche altro pezzo in inglese comunque.

DAVIDE: Perchè Nicco non sa l’inglese! Vabbè apparte gli scherzi, abbiamo provato con i pezzi in italiano, il risultato ci è piaciuto e abbiamo deciso di continuare in questa dirazione… Poi Nicco non sa l’inglese.

PEPPE: Il risultato ci sembra buono cantando in italiano, anche se faremo qualche altro pezzo in inglese; oltretutto arriva più facilmente il messaggio qui in Italia se canti in italiano, ti censurano anche più facilmente. 

Oltretutto le bestemmie vanno dette in italiano, anche negli altri paesi apprezzano la bestemmia in italiano!

Preferite inveire più contro Dio o contro la Madonna? Chi vi ispira maggiormente dei due? E perchè?
NICCO: Citare la madonna in situazioni in cui non si può fare a meno di inveirire contro il paradiso e fan club annesso, evidenzia decisamente più rabbia e aggressività nei confronti di questi ultimi. 

Dio è più indicato a blasfemie che ne conseguono altre nei confronti dell’hippie inchiodato in croce e dell’ingravidata vergine citata poc’anzi se non semplici e banali bestemmie gratuite, che indicano piccoli malcontenti, situazioni paranormali o anche per indicare gioia e voler lo stesso ribadire il senso di riluttanza avversa agli svariati babbei che compongono la mitologia cristiana. 
In poche parole, preferisco invierire contro la madonna: si è fatta mettere incinta da non si sà chi, ha detto che aveva l’imene ancora intatto e tutti le hanno dato retta. E’ stata una gran furbacchiona, e per questo la deve pagare.

DAVIDE: Complimenti per la domanda, devo dire che mi ha fatto sinceramente riflettere… Credo che offendere la madonna sia più stimolante, forse perchè la gente ci si scandalizza di più, forse perchè ci sono veramente troppe posibilità per offendere una “vergine” gravida.

PEPPE: Non faccio discriminazioni ahahahahahah….. A volte sparo anche nel mucchio in qualche angolo di paradiso, chi prendo prendo…. anche se a me a volte ispira di più il Creatore, perché gli altri considerati santi o divini mi sembrano un pò più indifesi…..ahahahahah

Qual’è il vostro background musicale? Provenite da altre band? Avete determinati studi musicali formativi alle spalle? Ho notato buona preparazione, nonostante la scelta di proporre brani grezzi e “semplici”……
NICCO: Mah, ti ringrazio del complimento, ma in realtà sono un totale autodidatta che viene anche da precedenti esperienze. Non ho mai preso una lezione di canto in vita mia, quello che sò fare l’ho imparato da solo esercitandomi (leggasi: berciando in casa come un cretino) e seguendo i consigli di chi ne sà più di me.

DAVIDE: Io, che sono il più giovane del gruppo, sono alla mia prima esperienza in un progetto degno di nota. Per quanto riguarda la preparazione strumentale, un po’ di basi da un maestro (ma si parla di 3 lezioni), per il resto ho fatto da autodidatta, e si vede…

PEPPE: Si, veniamo da altre band, abbiamo già avuto esperienze con altri gruppi, anche se è la prima volta, per ognuno di noi, che entriamo in studio a registrare. Nessuno di noi, a parte Diabolical Rob, che è uscito dalla band, ha studiato il proprio strumento o altri strumenti, abbiamo imparato ciò che sappiamo da soli, ognuno per conto proprio. Hai notato una certa preparazione? Sei sicuro? Ahahahahah…..

Ascoltando ‘Il Cane Di Gesù’ non ho potuto fare a meno di pensare a band come i S.O.D., ad esempio, oltre che gli Onkel Tom. Quali sono le band che hanno cambiato il vostro modo di concepire la musica? Cosa vi ha fatto prendere la decisione di intraprendere il cammino intrapreso?
NICCO: A dire il vero eravamo nati con altre intenzioni. 

Volevamo rifarci al thrash stile Slayer, Sodom, primi Kreator, etc., ma poi le influenze musicali, le sbronze, la crisi economica e la troia della madonna (BIIIP, censura ndr) hanno fatto prepotentemente la loro parte. 
Siamo un gruppo molto spontaneo in tutto ciò che fa, non facciamo mai niente a tavolino. 

DAVIDE: Il mio primo vero grande amore sono stati, badalà che fantasia, gli Iron Maiden. 
Mi sono avvicinato al thrash grazie a, per dirne qualcuno, gruppi come Megadeth, Slayer, Exodus, Sodom, Kreator, Laaz Rookit, Exodus, Death Angel e Dark Angel tramite i quali ho scoperto un modo di fare metal che sento molto mio. 
Tutto questo, misto a tanto amore per il punk, mi hanno portato ad accettare ad occhi chiusi quando Nicco mi chiese di entrare a fare parte del progetto. 

PEPPE: Sicuramente i S.O.D., come hai detto, sono una delle band che ci ha influenzato; per quanto mi riguarda la band che ha cambiato il mio modo di concepire la musica sono stati gli Slayer, ma insieme a loro io adoro anche i Led Zeppelin, infatti i miei batteristi preferiti sono John Bonham e Dave Lombardo, senza mai dimenticare altri gruppi importanti. 
La decisione di fare tutto ciò ce l’ha fatta prendere lo Jagermeister ahahahahah;

Ultimamente ha fatto molto scalpore la questione del ‘Pay To Play’, cosa esistente da anni, ma oggi più sputtanabile, grazie anche ad un ausilio della rete maggiore. Qual è un vostro pensiero a riguardo?
NICCO: Finchè esisteranno bands disposte a mettersi a 90° di fronte a questi infami, il Pay to Play esisterà sempre. Quel che è sicuro, è che è tutto da boicottare, dalle bands che si prestano a questo scempio fino alle organizzazioni/manifestazioni che ne fanno parte.

DAVIDE: Semplicemente una vergogna! Una delle peggiori piaghe della realtà metal italiana. E’ controproducente per tutti! Il fatto che ora sia sotto gli occhi di tutti è molto positivo, adesso abbiamo nomi e cognomi di questa gente ed è importante! 

Adesso le agenzie che pretendono soldi, cosi come i gruppi disposti a pagare, non si possono più nascondere dietro ad un dito! Credo che sia il minimo boicottare con l’assenza qualsiasi manifestazione che derivi da queste persone.

PEPPE: Noi siamo sempre stati contrari a cose del genere, ognuno di noi ha sempre espresso la contrarietà e il disprezzo verso chi lo fa. La musica dovrebbe essere un’arte, vi risulta qualche pittore o scultore che pagava per esporre le proprie opere? Io no! 

Credo che chi paga per suonare non sia degno di essere chiamato nemmeno artista o musicista, ma sfigato! 
Sono del parere che bisognerebbe fare qualcosa di concreto contro questo fenomeno che, a mio parere, rovina il genere e la musica tutta: ad esempio io organizzerei contro-eventi, farei ostruzionismo in tutti i modi possibili.

Bene, avvicinandoci verso il termine, non posso non chiedervi cosa ci sarà da attendersi dai Diabolical Bog…. Avete già qualche pezzo pronto per un prossimo cd? Cosa si muove in cantiere?
NICCO: Stiamo lavorando su del materiale nuovo al fine di fare un album. Ma ancora è presto per svelare i dettagli, se ne riparlerà l’anno prossimo. O almeno, quando avremo di nuovo un chitarrista bello marcio…

DAVIDE: Purtroppo al momento siamo alla ricerca di un chitarrista, di conseguenza siamo un pò bloccati! Se conosci qualcuno che se la cava…

PEPPE: Si, abbiamo altri pezzi, alcuni suonati già dal vivo, altri in fase di composizione, fuori dalla demo sono rimasti pezzi che ci sono stati fin dall’inizio come “VaticAnal”, un pezzo sempre molto cattolico. Appena avremo la possibilità (e un nuovo chitarrista), stiamo pensando di registrare un album, in cui saranno presenti anche i pezzi che non sono stati inseriti nell’Ep.

Vi ringrazio per il tempo sprecato con me, avreste potutto passarlo con una bella figa…..e nessuno ve lo renderà mai indietro! Ma a parte questo, mi ha fatto piacere conoscervi meglio e portarvi all’attenzione dei nostri lettori! Concludete come preferite e buona fortuna per tutto!
NICCO: Ne approfitto per dire che siamo rimasti senza chitarrista e ne avremmo un urgente bisogno! Per chi vuole farsi avanti, può trovare tutte le info sulla nostra pagina Facebook (trovate il link sotto ndr)

Poi, un saluto a tutti coloro che ci supportano, ci aiutano e ci seguono! You know who you are!
PS: MadoXXa vipera.
PPS: Il tempo che ho perso con te me lo dovrai restituire in birre, preservativi e voli internazionali in prima classe per qualunque destinazione, a partire da ora fino all’età pensionabile. 
Però dai, ti posso anche venire incontro, con uno schiacciasassi magari.
PPPS: Dio lepre. Ok, la smetto.

DAVIDE: Ritengo che la madoXXa sia una svergognata!

PEPPE: Ah non sei una bella figa?! Cancella tutto allora….aaahahahahahah…. 

Grazie per averci concesso questa intervista, non è stato tempo sprecato assolutamente! Grazie a chi ci supporta, grazie a tutti quelli che ci sopportano, fanculo a chi non ci sopporta e infine…. 
Madonna puXXana, ladra vergine ma non di culo e Dio strXnzX nell’anima e bastXrdo nella pancia!

(pardòn, censura dovuta per ovvi motivi, ndr)


Diabolical Bog – ‘Ti Amo Ma Girati’


Per seguire la band:
Il loro demo, ‘Il Cane Di Gesù’, è disponibile in Free Download.
a cura di Francesco ChiodoMetallico
About Francesco Chiodometallico 11001 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà in ambito Metal / Rock, nell'organizzazione di eventi ed è anche speaker su Metal Maximum Radio. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*