DE LA CRUZ – De La Cruz

I De La Cruz sono una nuova realtà Hair Metal proveniente dall’ Australia formatasi lo scorso Maggio. Quindi parliamo di una giovanissima band, a livello musicale. Con questo omonimo Ep di debutto la band si propone portando l’ascoltatore indietro nel tempo di tre decenni circa. Già dalla copertina è facilissimo capire cosa ha da proporre la band; un artwork che prende spunto un pò dai Van Halen e le iniziali di Los Angeles in bella mostra. Praticamente nulla di particolarmente originale! Accingendosi ad ascoltare le sei composizioni musicali si ha la stessa sensazione, tutto quello che viene racchiuso nelle songs ha un qualcosa di già sentito e risentito. Non nego che ho ascoltato con piacere il cd, ma dopo averne ascoltati in enorme quantità di simili negli anni scorsi mi è sembrato di averne infilato per sbaglio uno dei miei nel lettore. Invece mi sbagliavo era l’ep dei De La Cruz. Un hair metal estremamente influenzato da mostri sacri come Van Halen, Poison, Ratt, Tiger Tailz e compagnia colorata. I pezzi sono tutti ben strutturati e coinvolgenti. Il prodotto risulta essere abbastanza omogeneo, adrenalinico e ruffiano da far paura, con tanto di cori piacioni, melodie
radiofoniche e tutto quello che dal genere vi aspettereste. Il lavoro chitarristico è ottimamente riuscito così come la base ritmica, ma nulla di nuovo bolle in pentola (come si suol dire). Ogni momento dell’ascolto porta alla mente le band fondatrici del movimento Glam e nulla fa la colorata band per riuscire a personalizzarsi. A guardare la loro foto sembra di osservare i cugini australiani dei primi Guns’n’Roses. Ovviamente preciso che il cd si ascolta con piacere, ma tanto vale andare a riprendere qualche vecchio album e metterlo nel lettore, almeno si ascolta l’originale! Essendo una band agli albori, posso anche comprendere che si ha solamente indirizzato la rotta verso il genere, ma c’è ancora una marea di tempo per perfezionarsi (anche se a livello tecnico non ne hanno bisogno) nel cercare di creare qualcosa di personale e capace, magari, di proporre qualche innovazione, senza a tutti i costi stravolgere il genere. Ma, se dovessi esprimere un mio personale pensiero, è difficile e poco probabile innovare un genere come l’Hair Metal con risultati interessanti. Un ascolto gradito agli amanti del genere ed adatto ad ogni festa rockeggiante, ma noioso per tutti gli altri!

a cura di Francesco ChiodoMetallico

Band: De La Cruz
Titolo: De La Cruz
Anno: 2011
Etichetta: Nessuna
Genere: Hair Metal/Glam
Nazione: Australia

Tracklist:
1- Good As It Gets
2- Lust Fame Money
3- Runaway
4- Back To The 80’s
5- Fire Inside
6- De La Cruz

Lineup:
Roxxi Catalano – voce
Casey Jones – chitarra
R.J. – chitarra
Jakki Jack – basso
Lacey Lane – batteria
About Francesco Chiodometallico 10595 Articles
Fondatore di Suoni Distorti Magazine e principale creatore di contenuti del sito. Ex caporedattore di Italia Di Metallo, ha collaborato anche con altre realtà underground in ambito Metal / Rock e nell'organizzazione di eventi. Il suo motto: "Preferisco starvi sul cazzo che leccarvi il culo!"

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*