Cosmic Dropouts: in Italia da domani la seminale band power-pop norvegese!

Dopo la reunion dell’anno scorso, che ha visto i Cosmic Dropouts protagonisti dei più importanti festival di genere europei, torna la seminale band scandinava, con un nuovo singolo ed un nuovo tour! Ecco le date italiane, che partiranno da domani, 14 Ottobre:
14/10 MER – Edonè – Bergamo
15/10 GIO – Officina degli Angeli – Arbizzano (VR)
16/10 VEN – Soundbonico – Piacenza
17/10 SAB – Skaletta Rock Club – La Spezia
18/10 DOM – Arci Virgilio – Mantova
19/10 LUN – Titty Twister – Parma
20/10 MAR – Freak Out – Bologna
Cosmic Dropouts

Esattamente 27 anni fa, nel 1987 nasceva questa band di supereroi del rock’n’roll, la prima rock band norvegese che, partita alla ricerca di possibili nuove forme dei vita sugli altri pianeti del sistema sonoro, atterrava nell’universo dove i primitivi riffs dei Kinks si mescolavano con il più moderno dei twist.
A dar vita alla formazione sono il cantante Arne Thelin, il batterista Rune Johnsen e il chitarrista Morten Henriksen Il loro debutto, l’EP “Crashed Cadillacs & Broken Hearts” è un punto fermo della discografia di qualsiasi garage rocker che si rispetti e la loro “Sick of you baby” è un vero inno alla perdizione!
A questo Ep seguono altri singoli e album, ricordiamo tra tutti il mini “Groovy things” e il supersingolo surf “Let’s go to the beach”.
Queste perle li fanno conoscere anche oltre Atlantico e difatti nel 1989 i nostri si imbarcano nel loro primo tour negli U.S.A. nel corso del tour la Skyclad Records li mette sotto contratto pubblicando in LP, anche questo col titolo “Groovy Things”, la sporca mezza dozzina dei loro primi 45 giri. Di ritorno dagli States il cantante Arne lascia la band e viene sostituito dalla voce di Morten.
Nel 1991 viene pubblicato un altro album formidabile: “Hoolaballoo” nel quale la band comincia a esplorare nuovi territori dove il più tempestoso dei garage rock si addolcisce anche attraverso soluzioni melodiche più power pop. tra un tour e l’altro la band da alla luce nel 1993 il terzo album “Sonic Circus” nel quale la band si riconferma più cattiva che mai.
Nell’album viene anche recuperata la cover di un classico sixties, “Dizzy”, inciso da Tommy Roe nel 1969, canzone che la radio norvegese trasforma in un hit.
All’apice della gloria la band, a sorpresa, si scioglie.
Passano quasi 20 anni prima che una trasmissione televisiva norvegese “Norsk Riksutkastning” riscopra il talento dei nostri e li convinca a tornare insieme per rimettere insieme l’astronave intergalattica, riaccendere i motori per ripartire e andare ad allattare le stelle con nuova linfa propulsiva garage.
Così i Cosmic Dropouts ritornano insieme e il tempo non sembra passato per nulla per i nostri supereroi. Nuovo singolo, nuovo album per la House of Rock Records, e soprattutto nuovo tour.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: