Confess: due membri rischiano la pena di morte in Iran!

Come pubblicato dalla testata musicale United Asia due membri della metal band iraniana Confess, ossia Nikan “Siyanor” Khosravi e Arash “Chemical” Ilkhanii, rischiano pesanti condanne e addirittura la pena di morte!
I musicisti furono arrestati a Teheran lo scorso 10 novembre con varie accuse inerenti la loro attività di musicisti. I ragazzi, poco più che ventenni, sono stati rilasciati (dietro cauzione di €30.000) pochi giorni fa – il 5 febbraio – in attesa di processo. Severissime sono le pene che rischiano; dai sei mesi ai sei anni di reclusione e, nel peggiore degli sviluppi, addirittura la pena capitale. La band, di fatto, è accusata di blasfemia, propaganda contro il sistema, fondazione e conduzione di una band e di un’etichetta in un genere musicale considerato satanico, di comporre testi anti religiosi e anarchici e per l’aver concesso  interviste a radio straniere (vietate nello stato iraniano).
Il gruppo ha pubblicato e promosso due album e un EP sotto Opposite Records, l’etichetta fondata dallo stesso cantante / chitarrista Nikan “Siyanor” Khosravi.
Al momento i due ragazzi sono al lavoro con i propri avvocati per far fronte al processo e tentare soprattutto di evitare la condanna per blasfemia, punibile in Iran anche con la pena di morte. Nel frattempo le autorità hanno preso il controllo dei loro account e pagina Facebook (questa) e la casella email.
A rendere noti i fatti è stato un amico del gruppo rimasto anonimo che ha diffuso il comunicato che potete leggere integralmente su United Asia (a questo link), chiedendo a tutti i fans della musica metal di spargere la voce e condividere questa allarmante vicenda.
Ci uniamo alla richiesta condividendo, appunto, questa notizia sul nostro sito e riportandovela, chiedendovi a nostra volta di condividerla e portare più gente possibile a conoscenza di questa tragica situazione. Non abbiamo la presunzione di poter cambiare realmente qualcosa, ma nel nostro piccolo portare alla luce tali spiacevolissime e tristi situazioni. Un cambiamento possiamo solo sperarlo!
confess-768x614

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: