Che fine ha fatto il Fosch Fest?

Che fine ha fatto il Fosch Fest?

17 Novembre 2019 0 Di Salvatore "Headwolf" Capolupo

Per qualche strana associazione mentale in questa uggiosa domenica romana mi è tornato in mente uno dei festival migliori a cui abbia mai assistito nel nostro paese: parlo del Fosch Fest, un festival metal di grande qualità e basso costo, che è molto cresciuto negli anni e del quale ero venuto a conoscenza nel 2015 via passa-parola (c’era già da qualche anno). Il festival, ad oggi, non esiste più e non sembra esserci possibilità di vederlo rinascere, purtroppo.

Ti potrebbe interessare:

Qualche info per i nostalgici (e per chi non ne sapesse nulla): il FOSCH FEST OPEN AIR METAL FEST era un piccolo festival a nostro avviso molto ben strutturato ed organizzato, che si è svolto per diversi anni in zona Bergamo, a Bagnatica, nel periodo estivo.

L’ultima edizione è del 22-24 luglio 2016, ed ha visto molti nomi della scena metal calcare il palco per un bill davvero spettacolare a confronto del prezzo piuttosto economico del biglietto: Anthrax, At The Gates, Sacred Reich, Destruction, Fleshgod Apocalypse, Korpiklaani, Enslaved e molti altri.

Ad oggi la pagina Facebook ufficiale è ferma dal 2016, ed il dominio internet dell’evento non è stato più rinnovato. Conservo ancora la maglietta del festival, e mi capita di sfoggiarla in giro e di parlare con amici e conoscenti di questo straordinario evento, assurdamente cancellato per motivi non imputabili agli organizzatori.

I problemi principali erano tre, all’epoca: la mancata disponibilità della location, la concorrenza con altri eventi grossi nelle stesse date che hanno scoraggiato gli organizzatori ed un’affluenza che, seppur ci sia stata, è stata molto inferiore alle aspettative. E, ovviamente, i costi da sostenere per gli artisti. Insomma, è sempre la solita storia: quando si prova ad organizzare qualcosa di grosso in Italia, la questione sembra essere riservata a pochi fortunati…

Ecco alcune locandine delle passate edizioni del festival.