Chaos Being: disponibile il video di 'Don't Understand'!

I rockers milanesi Chaos Being hanno pubblicato di recente il video di ‘Don’t Understand’, singolo che sarà presente sull’album d’esordio previsto per il prossimo Settembre via Habanero Records.
‘Don’t Understand’ è un imperativo, non un invito o un lamento. Le risposte alle domande sulla propria esistenza, sul futuro o su se stessi sono sempre altre domande. Per questo la canzone invita a porsele “responsabilmente”, senza dimenticarsi di vivere felicemente nonostante l’impasse a cui queste domande ci condannano.
E’ anche un inno contro la moderna ambizione, frutto di un sistema sociale che non si cura più della genuinità del rapporto umano e della bellezza nella semplicità: caratteristiche essenziali per una vita serena e soddisfacente.
Le tematiche sono rese musicalmente con rabbia in certi momenti e introspezione in altri, cambi di tempo e “umore”, proprio per sottolineare la follia dei nostri tempi: la location scelta per le riprese è infatti un ex manicomio abbandonato.
Il video di ‘Don’t Understand’, visionabile di seguito, è stato girato da Riccardo Cremon, mentre il montaggio è a cura di Sebastian Paolo Righi e Gloria Marchini.

I Chaos Being si formano nel 2014 dalle ceneri di un precedente progetto del batterista Alan Sgarella, del chitarrista Marco Bertucci e del chitarrista / cantante Riccardo Zanotti, con l’ingresso in formazione del bassista Filippo Villa.
Il progetto Chaos Being nasce dalla fusione di influenze eterogenee che spaziano tra metal, stoner e grunge e che si traducono, attraverso un percorso conflittuale, in un sound grezzo dalle dinamiche ricercate, variopinto e sfuggente. Le contaminazioni sonore caratterizzano il gruppo che rivendica con orgoglio il rifiuto di incasellarsi nei cliché dei generi musicali.
Il risultato è un suono oscuro, caldo e pesante, libero da tecnicismi e virtuosismi. La struttura compositiva non lineare alterna compulsivamente parti cadenzate a veloci e improvvisi cambi di tempo. La linea vocale, a volte melodica, più spesso urlata e viscerale, tende a fondersi con gli altri strumenti, sia per importanza che per volume, rendendo così le liriche ancor più evocative ed allusive.

Pagina Facebook

Chaos Being SUONI DISTORTI MAGAZINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: