Cannibal Corpse: sgraditi in Russia, ecco la polizia che interrompe il loro show!

A quanto pare i death metallers americani Cannibal Corpse non sono ospiti molto graditi in Russia, si evince dal fatto che durante le tappe nella terra “rossa” tre concerti siano stati annullati per “problemi tecnici”, stando a quanto riportato ufficialmente dal The St.Petersburg Times, e durante l’ultimo concerto dello scorso 10 Ottobre addirittura la band e i fans presenti, sono stati bruscamente interrotti da una irruzione delle forze armate in tenuta antisommossa. In tutto ciò circa 18 fans sono stati anche arrestati per essersi ribellati!
Nello specifico, i “problemi tecnici” sono stati annunciati alla band per gli shows che avrebbero dovuto aver luogo a Mosca, San Pietroburgo e Ufa nei giorni scorsi (in quest’ultima città si è addirittura detto che il locale non aveva ancora pagato l’affitto, per cui non poteva aver luogo l’evento) , mentre il 10 Ottobre, a mezzora dall’inizio del concerto in quel di Nizhny Novgorod, le forze armate locali hanno fatto irruzione nella sala in tenuta da “guerriglia”. Di seguito riportiamo quanto dichiarato dalla band, tramite la pagina facebook, a tal proposito e alcune foto dell’accaduto, scattate direttamente dagli americani:

“Stavamo suonando da mezz’ora quando è entrata la polizia. Ci è stato detto che dovevano ispezionare il locale in cerca di droghe e che perciò dovevamo  interrompere lo spettacolo. Se dobbiamo guardare al positivo, ci siamo divertiti un sacco suonando nelle città di Krasnodar, Samara, Chelyabinsk e Yekaterinburg – avremmo voluto fare lo stesso anche nelle altre date, ma non è stato possibile per ragioni che non dipendono da noi. Forse un giorno la situazione in Russia sarà diversa e potremo tornare. Ci speriamo!”

Cannibal2
Cannibal3
Cannibal1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: