Bunker Tv Goes Live, la prima delle tre serate live a Milano, ecco i dettagli!

Bunker Tv Goes Live. A Milano la musica esplode nel Bunker, attraversa le vie della città e approda all’Arci OhibòAppaloosa, Quasiviri e Pashmak, queste le 3 band della prima serata targata Bunker Tv.
Bunker TV la nuova web tv musicale italiana, dopo un’intera stagione di puntate registrate in studio (un bunker vero, una vecchia cantina della Seconda Guerra Mondiale) con più di 90 band, ha da poco iniziato una nuova stagione con due grandissime novità: il format #fuoridalbunker, che prevede la registrazione delle puntate alle pensiline dei tram e 3 serate Live da febbraio a maggio all’Arci Ohibò di Milano, diventato uno dei locali di riferimento per la musica live in città. Si inizia mercoledì 25 febbraio con una serata all’insegna della “contaminazione” e della sperimentazione: 3 band italiane, in parte di formazione straniera, con suoni e atmosfere che spaziano dal rock alla psichedelia, per un Live che conferma le idee chiare di Bunker TV “poche chiacchiere, tanta musica”.
Bunker TV riunisce sul palco dell’Arci Ohibò 3 band che regaleranno al pubblico milanese un live dalla potenza innegabile, il tutto registrato dalle telecamere di Bunker Tv, che ne ricaverà 3 puntate speciali per il canale web.
Gli Appaloosa, band livornese, che ha diviso il palco di numerosi festival con nomi tipo Cypress Hill, Black Rebel Motorcycle Club, Joe Lalli e Zen Circus, appena rientrati dal tour europeo, presentano il loro nuovo lavoro ‘Trance 44’, una linea sonora legata all’ipnosi e alla psichedelia, in cui la potenza della sessione ritmica si alterna agli elementi elettronici.
I Quasiviri sono un trio per 2/3 italiano e per 1/3 canadese: un basso, una batteria e un sintetizzatore. Il risultato? Un mix, tecnicamente perfetto, di sonorità dinamiche e compulsive, come dimostra il loro terzo album ‘Super Human’, che dal vivo vi manderà letteralmente fuori di testa!
Pashmak, in lingua farsi “come lana”, è il nome di un dolce iraniano, che a seconda dei miti è composto da lacrime di formica, barba di vecchia o pelo di capra. A ricordare le origini persiane del cantante il nome vuole essere una sinestesia per indicare l’ideale sonoro della band: intrecciato e complesso, ma allo stesso tempo diretto e originale. L’ultimo EP ‘Desquamation’ è un lavoro di raffinato sperimentalismo che unisce rock, jazz, elettronica e reminiscenze di musica classica. Una serata, quella organizzata da Bunker TV all’Arci Ohibò, a cui non si può mancare se si è in astinenza da buona musica!
Lo scopo di Bunker TV è sempre stato quello di dare spazio ai musicisti per diffondere il loro lavoro e la loro musica. Dopo un anno in studio Bunker TV ha deciso che questo spazio si doveva trovare direttamente in mezzo alla gente, dando a tutti l’opportunità di conoscere e di godere della buona musica, anche quella al di fuori dei circuiti mainstream. Per questo ha iniziato a registrare le puntate #fuoridalbunker, in particolare alle pensiline dei tram di Milano, dando vita e performance improvvise che animano l’attesa. Con la stessa logica nasce la collaborazione con l’Arci Ohibò: riunire su un unico palco 3 band di livello appartenenti al circuito underground, offrire ai milanesi un live esplosivo e riproporlo in 3 puntate sul web a tutti i fan di Bunker Tv.
bunkertv_live_ohiboCanali:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: