Blastfest 2017: ci sono problemi politici, “fuori i Peste Noire o annullate il festival”!

Gli organizzatori del Blastfest, che avrà luogo il prossimo mese di Febbraio 2017 a Bergen (Norvegia), annunciano di esser dovuti scendere a compromessi per la realizzazione della nuova edizione – con l’eliminazione di una band per il sereno svolgimento dell’evento.

Stando a quanto comunicatoci dagli stessi, sono state messe in atto pesanti pressioni politiche da partiti locali di estrema sinistra, a causa della partecipazione  dei black metallers francesi Peste Noire. Nella nota stampa viene evidenziata una dichiarazione degli organizzatori:

<<Per quanto noi amiamo la musica brillante di Peste Noire, e per quanto abbiamo sempre affermato di essere una “piattaforma” musicale, senza nessun coinvolgimento politico nei nostri concetti, la quantità di attenzione politica creatasi a causa di questa band ci sta portando in maniera negativa la nostra esistenza. I nostri partners sono stati anche duramente pressati, ed ora siamo arrivati al punto in cui abbiamo dovuto decidere in ultima analisi: annullare l’intero Festival o la partecipazione dei Peste Noire. Così, si andrà avanti, creando un grande metalfest per tutti i metallari, purtroppo senza Peste Noire.>>

Dalla Finlandia, i black metallers Horna hanno annullato la loro partecipazione in segno di solidarietà con i loro amici Peste Noire e per prendere posizione contro la pressione politica che ha portato a questa decisione.

Per le quattro giornate del Blastfest, che avranno luogo dal 22 al 25 Febbraio 2017, è stato annunciato un bill vario e ricco: un set esclusivo di Devin Townsend Project, in esclusiva gli Heaven Shall Burn, i Marduk, i Memoriam – con ex membri di Bolt Thrower e Benediction, Between The Buried & Me, Dying Fetus, Hell, Akercocke e il debutto dal vivo degli Scour – il nuovo progetto di Phil Anselmo.

Queste tutte le bands ad oggi confermate:

Devin Townsend Project / Scour / Marduk / Hell / Between The Buried & Me / Dying Fetus / Leprous / Hour Of Penance / Angelcorpse / Batushka / Memoriam / Akercocke / HateSphere / Benighted / Blood Red Throne / Gehenna / Ajattara / The Monolith Deathcult / Misþyrming / Torture Killer / Nordjevel / Regarde Les Hommes Tomber / Cut Up / Zhrine / Emptiness / Lucifer’s Child / Auðn / Deluge / IXXI / Abyssic / Aspherium / Trident / Beneath / Darkend / Burning Hatred / Avslut / Overoth / Ade / Doomas Plus

I biglietti per il Blastfest 2017 sono già ordinabili su TicketMaster, mentre per seguire tutti gli aggiornamenti sull’evento potete connettervi al sito web ufficiale, pagina facebook e profilo twitter.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: